Ispezione di ponti e viadotti

Spesso viene richiesto l’utilizzo di metodologie indirette per determinare le condizioni dei manufatti che compongono ponti o viadotti.

E’ molto importante, durante la diagnostica di queste strutture, mettere a fuoco lo stato di fatto anche delle armature in termini di posizione e stato di deterioramento.

Le stesse tecniche possono essere applicate per studiare opere accessorie come zone adibite a parcheggio, balconi o altre strutture in cemento armato (pile).

Le metodologie soniche, acustiche o visive sono di frequente troppo costose, puntuali e spesso soggettive.

L’analisi tramite georadar GPR permette di ottenere un ottimo compromesso in termini di efficacia, costi contenuti e oggettività del risultato.

Radar_viadotto

 

 

 

 

 

 

L’utilizzo della metodologia georadar riesce infatti a dare ottimi risultati per le seguenti problematiche:

  • Spessore della piattaforma ponte e dei calcestruzzi

radar_viadotto1

 

 

 

 

 

 

 

  • Localizzazione delle armature con indicazioni sul loro diametro:

radar_viadotto2

 

 

 

 

 

 

 

  • Valutazione degli spessori di copri ferro per valutare la protezione agli affetti ambientali

radar_viadotto3

 

 

 

 

 

 

  • Valutazione degli spessori degli asfalti e definizione delle zone di ammaloramento

radar_viadotto4

 

 

 

 

 

  • Valutazione zone di deterioramento, infiltrazioni d’acqua nei calcestruzzi

radar_viadotto5

 

 

Possibili applicazioni

  •  Valutazione delle condizioni di deterioramento
  • Determinazione della profondità e stima dei diametri delle armature
  • Misura spessore di copertura
  • Ispezione del calcestruzzo – individuazione obiettivi metallici e non metallici
  • Rilevamento e posizione di vuoti
  • Ispezione di altre strutture in cemento armato e loro deterioramento

[catlist thumbnail=no name=”GPR ponti”]